Le competenze sono abilità, tecniche, conoscenze indispensabili per ricoprire un determinato ruolo.

Sono raggruppabili in due categorie:

Soft Skills, ossia, tutte le competenze comunicative e relazionali, cognitive, organizzative e personali dell’individuo;

– Hard Skills, ossia, tutte le capacità e conoscenze tecniche strettamente connesse ad una specifica professione.

Ad oggi quali sono le competenze critiche nella mia azienda? E nei prossimi 5 anni? Quali sono le competenze necessarie per poter essere competitivi ed avere successo?

Il processo di Analisi delle Competenze consente di conoscere le persone appartenenti a un’organizzazione, di individuarne le aree di sviluppo, pianificare interventi formativi e monitorare costantemente il grado di soddisfazione e di crescita all’interno dell’organizzazione stessa.

È possibile suddividere il Bilancio delle competenze in:

– Analisi delle posizioni lavorative

Descrizione dettagliata delle posizioni lavorative: principali responsabilità, collocazione in organigramma, relazioni con colleghi con diverse mansioni e funzioni, principali attività e possibili evoluzioni del ruolo.

– Individuazione ed analisi delle competenze

Attribuzione del peso di ogni competenza correlata alle attività associate.

– Costruzione del dizionario delle competenze

Definizione di ciascuna competenza in base al linguaggio e al tone of voice aziendale, valori condivisi, cultura aziendale.

– Mappatura

È uno strumento che fotografa il know how, il saper essere di ogni collaboratore. Fornisce un’analisi delle competenze trasversali e tecniche, evidenziando eventuali mancanze e punti di forza da capitalizzare.

– Gestione delle competenze

Per poter garantire un’analisi delle competenze efficace, sarebbe opportuno implementare uno strumento informatico di gestione, con l’aiuto di moderni strumenti di Artificial Intelligence (AI).

Algo Interview è un tool software ideato per gestire il processo di valutazione delle persone interne ed esterne all’azienda, seguendo una logica orientata allo sviluppo ed al miglioramento delle Soft Skills. Consente ai Recruiter di valutare le performance dei lavoratori, di gestire i processi di pianificazione e sviluppo, job rotation, percorsi formativi, oltre che processi di selezione per l’acquisizione di nuovi talenti.

Nel caso in cui non ci fosse una perfetta corrispondenza tra le competenze del lavoratore e le sue mansioni, l’azienda può programmare percorsi formativi ad hoc, affinché raggiunga una maggior padronanza dell’attività da svolgere.

Un bilancio delle competenze ben congegnato consente all’azienda di avere uno strumento di supporto utile per i processi di selezione del personale, la valutazione delle figure professionali, lo sviluppo della carriera.

Last but not least, il bilancio di competenze permette all’azienda di migliorare l’employer branding e la relazione con i dipendenti, i quali si sentiranno tenuti in considerazione dal datore di lavoro, coinvolti nel proprio percorso di orientamento e sviluppo.

Join the Conversation

1 Comment

Leave a comment

Your email address will not be published.